|

Il 1° giugno 2018, alle ore 10.30, presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro (Senato della Repubblica – Piazza Capranica 72, Roma) verrà presentata la ricerca: “VALORE LAVORO. Strategie e vissuti di donne nel mercato del lavoro”, curata del Coordinamento nazionale donne ACLI e dell’Iref (Istituto di Ricerche Educative e formative delle Acli).

Il 1° giugno 2018, alle ore 10.30, presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro (Senato della Repubblica – Piazza Capranica 72, Roma) verrà presentata la ricerca: “VALORE LAVORO. Strategie e vissuti di donne nel mercato del lavoro“, curata del Coordinamento nazionale donne ACLI e dell’Iref (Istituto di Ricerche Educative e formative delle Acli).

L’indagine è stata condotta su circa 2.500 giovani – donne e uomini, più donne che uomini – al di sotto dei 29 anni, suddivisi in misura diseguale in tre gruppi target: giovani italiane/i residenti in generazione residenti in Italia. Si tratta dello sviluppo di una ricerca pubblicata nel gennaio di quest’anno, sempre a cura di Iref, “Il ri[s]catto del presente. Giovani e lavoro nell’Italia della crisi”.

La ricerca, che viene presentata, vuole rispondere ad alcuni interrogativi: cosa significa per le giovani donne del nostro Paese confrontarsi con il mondo del lavoro? A quali compromessi sono chiamate? E le donne delle altre generazioni come vivono la stessa esperienza?

Come afferma Agnese Ranghelli, responsabile Coordinamento Nazionale Donne ACLI, “la ricerca ci presenta una situazione purtroppo inequivocabile: se è accertato che i giovani sono il gruppo sociale più fragile penalizzato nel mondo del lavoro, le giovani donne uniscono che alla discriminazione legata all’appartenenza generazionale quella legata al genere”.

Valore Lavoro mette a tema quindi lo svantaggio femminile nel mondo del lavoro, analizzando le opinioni e gli atteggiamenti delle donne che testardamente continuano ad abitarlo o a bussare alle sue porte. Ne emerge un quadro di grave penalizzazione per le giovani, che non si esaurisce nel tempo, ma accompagna le donne lungo tutta la vita lavorativa, seppure in forme diverse. Emergono, però, anche le istanze di emancipazione e realizzazione femminile, che vedono nel lavoro retribuito un ambito privilegiato e irrinunciabile per esprimersi.

PROGRAMMA

Saluti

On.le Annamaria PARENTE, senatrice

On.le Anna ASCANI, deputata

Modera

Chiara PAZZAGLIA, giornalista, responsabile comunicazione Coordinamento Nazionale Donne ACLI

Introduce

Agnese RANGHELLI, responsabile Coordinamento Nazionale Donne ACLI

Presentano il volume

Simonetta DE FAZI, Federica VOLPI e Gianfranco ZUCCA, Dipartimento Studi e Ricerche ACLI, IREF

Intervengono

Linda Laura SABBADINI, esperta di statistica e studi di genere

Valentina GUALTIERI*, redazione inGenere.it, ricercatrice Inapp

Conclude

Roberto ROSSINI, presidente Nazionale ACLI

Tags:
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
PIPPO

FACEBOOK

© 2008 - 2024 | Bene Comune - Logo | Powered by MEDIAERA

Log in with your credentials

Forgot your details?