|

Mercoledì 20 dicembre, alle ore 17.00, nella sede delle Acli nazionali (Palazzo Achille Grandi – via Marcora 18/20) a Roma, sarà presentato il libro fotografico sui 50 anni di Incontri di studi delle Acli. Sul sito è disponibile una copia del libro in pdf e tutti i materiali celebrativi.

Mercoledì 20 dicembre, alle ore 17.00, nella sede delle Acli nazionali (Palazzo Achille Grandi – via Marcora 18/20) a Roma, sarà presentato il libro fotografico sui 50 anni di Incontri di studi delle Acli. Sul sito è disponibile una copia del libro in pdf e tutti i materiali celebrativi.

 

Programma

Introduce

Roberto Rossini (Presidente nazionale delle Acli)

Intervengono

Giuseppe De Rita (Presidente del Censis)

Emilio Gabaglio (già Presidente nazionale delle Acli)

Domenico Rosati (già Presidente nazionale delle Acli)

Tiziano Treu (Presidente del Cnel)

Come osserva il presidente nazionale delle Acli Roberto Rossini, introducendo il libro, “per le Acli gli Incontri di studio, in certe fasi della nostra storia forse ancor più dei congressi, sono stati il luogo dove le Acli hanno lanciato il loro messaggio al mondo. Ai tempi che correvano, le Acli rispondevano con un tema, un argomento, una questione. Quasi tutti gli argomenti sono stati fedeli… alle fedeltà: al lavoro, alla democrazia, ai temi etici e religiosi. Sono stati percorsi di approfondimento. A volte questi Incontri sono stati il compimento di un lavoro, a volte il momento di partenza. A volte sono passati inosservati, a volte hanno cambiato la nostra storia e pure quella di altri: individuare un tema è come scegliere le parole giuste per dire ciò che si pensa. Per questo, in tutti i casi, sono stati scelti con cura.

Certo è che a passare in rassegna queste cinquanta edizioni sembra di rileggere un pezzo importante della storia politica di questo Paese. Le lotte operaie e contadine, la classe e le masse lavoratrici, il marxismo e il cristianesimo sociale, i problemi dello sviluppo, della politica, della fede. Perfino gli anni in cui non si è celebrato ci dicono qualcosa. Perché le Acli sono state un soggetto attivo nella storia della Repubblica, l’hanno assunta come elemento identitario, ci sono state dentro, anche nelle sue pieghe. Per questo la scelta dei temi è un dato politico, un atto di pensiero collettivo.

 

Scarica: Libro fotografico 50 Incontri nazionali di studio – parte prima

Libro fotografico 50 Incontri nazionali di studio – parte seconda

Tags:
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
PIPPO

FACEBOOK

© 2008 - 2024 | Bene Comune - Logo | Powered by MEDIAERA

Log in with your credentials

Forgot your details?