|

NeXt insieme a Confcooperative Roma, premia anche quest’anno le tre migliori idee progettuali sostenibili, realizzate da giovani studenti, le prime che rappresentino appieno alcuni dei Goal dell’Agenda 2030

NeXt – Nuova Economia X Tutti, insieme a Confcooperative Roma, premia anche quest’anno le tre migliori idee progettuali sostenibili, le prime che rappresentino appieno alcuni dei Goal dell’Agenda 2030.

Un percorso che si conclude il 23 marzo nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata – altro partner fondamentale e associato NeXt – e che chiude e riapre il ciclo di laboratori dedicati all’auto-imprenditorialità giovanile e sostenibile.

I tutor di formazione sociale di NeXt e Confcooperative Roma hanno accompagnato gli studenti universitari in un percorso interattivo di progettazione.

Per tutti i gruppi di studio e lavoro, si parte da se stessi, dai propri bisogni individuali, per poi condividerli con compagni e tutor d’aula. L’analisi dei territori attraversa le criticità quotidiane dei neo-progettisti e li aiuta a riflettere come – anche se non ne sono a conoscenza – molti settori commerciali e di servizi stiano già lavorando in modo puntuale nella risoluzione di bisogni che spesso, anche se individuali, si riscontrano in tutta la fascia di età alla quale questi studenti appartengono.

Dall’analisi dei bisogni territoriali, si arriva all’obiettivo generale del gruppo di lavoro e da questo obiettivo, agli obiettivi specifici e alle attività concrete da realizzare localmente per risolvere il bisogno e raggiungere il Bene Comune.

E’ un processo generativo di idee e rigenerativo delle relazioni personali dei luoghi in cui i laboratori si svolgono. Si creano nuove reti sociali, rapporti di parternariato, joint venture aziendali e opportunità professionali locali e nazionali. E la vera forza sono le idee degli studenti, che da quest’anno si uniscono a quelle dei liceali.

Il 23 marzo, infatti, alla premiazione di Prepararsi al Futuro, assisteranno alcuni degli studenti delle scuole superiori di Lazio, Campania e Sardegna. Circa 200 ragazze e ragazzi che dal mese scorso hanno iniziato un analogo percorso di progettazione sociale dedicato ai più giovani e riconosciuto dal Ministero del Lavoro come convenzione Alternanza Scuola-Lavoro. Il progetto Giovani in Azione Glocale, ideato e condotto da NeXt insieme con Movimento Consumatori, porterà il 17 regioni italiane la sostenibilità territoriale e farà conoscere agli studenti le imprese locali che già hanno trasformato il proprio business, in azioni concrete orientate al consumo e produzione critica e responsabili.

Tags:
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
PIPPO

FACEBOOK

© 2008 - 2024 | Bene Comune - Logo | Powered by MEDIAERA

Log in with your credentials

Forgot your details?