Carsismo

Alessandro Giuliani 04/07/2017

I fiumi delle terre carsiche alternano fasi in cui scorrono nel sottosuolo e fasi in cui improvvisamente escono in superficie. La fede dei popoli è come un fiume carsico e ne ho avuto la prova in due viaggi che ho avuto modo di fare negli ultimi tempi...

Il bene di Charlie e la giustizia degli uomini

Giovanni Cogliandro 10/07/2017

In queste ore si sta decidendo sulla vita di Charlie. Vi proponiamo un contributo che ci aiuta a riflettere e ad agire per l'oggi ed il domani...

Disarmo

Fabio Cucculelli29/02/2016

Il termine si riferisce alla limitazione o all’abolizione degli armamenti bellici attraverso un complesso di norme relative al loro uso. Viene accostato al concetto di non violenza e costituisce uno snodo fondamentale della nascita e dello sviluppo del movimento pacifista e non-violento

Formenti, Populismi: pro e contro

Marco Bonarini 12/07/2017

Questo libro propone, in modo non ideologico, un'interessante e rigorosa analisi delle classi sociali nelle loro concrete esperienze di vita e di rappresentanza politica. A partire proprio dal lavoro dove il rapporto di forza tra capitalisti e lavoratori oggi si fa sentire con più forza

Intervista a Luciano Gallino: "Contro la precarietà. Una politica globale del lavoro"

Pubblichiamo di nuovo un'intervista a Luciano Gallino, scoparso lo scorso 8 novembre, apparsa su Formazione & Lavoro nel 2008. Vogliamo ricordare così uno dei più grandi sociologi italiani a cui spesso abbiamo fatto riferimento

Home | Autori | Walter Ganapini

Walter Ganapini

Ambientalista. E' uno dei fondatori dell'esperienza di Next - Nuova Economia X Tutti. Membro Onorario del Comitato Scientifico della Agenzia Europea dell’Ambiente e del Comitato Etico di Etica sgr. È inoltre membro del Comitato Scientifico della Federazione Italiana dei Media Ambientali FIMA e dal 2014 è direttore regionale generale dell'Agenzia regionale umbra per la protezione ambientale. Nel 1978 è tra i fondatori di Legambiente, del cui Direttivo ha fatto parte per oltre due decenni. Dal 1988 al 1994 presiede il Comitato Scientifico Rifiuti del Ministero dell'ambiente e nel 1994 è selezionato come membro effettivo del Comitato Scientifico dell'Agenzia Europea dell'ambiente mantenendo la carica sino al 2002 anno in cui, unico italiano, è designato membro onorario. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Ambiente made in Italy (Alberti 2004); (a cura) Bioplastiche: un caso studio di bioeconomia in Italia (Ed. Ambiente 2012); (con Becchetti e al.) Next: una nuova economia è possibile (Albeggi 2014).