Verità e post-verità

Alessandro Giuliani 20/12/2016

Un neologismo è entrato di prepotenza nel linguaggio globalizzato dei media: ‘Post-Truth’, post-verità. In breve, è l’amara scoperta che siamo entrati in un tempo in cui le fandonie hanno lo stesso peso della verità e quindi possono modificare il corso degli eventi...

L’impossibilità di capire la società

Piero Bargellini 16/01/2017

Tutte informazioni che per la loro caratteristica di essere dei numeri, sembrano certe e assolute, mentre invece nascondono delle falsità, in parte volute e in parte oggettive, ma che comunque non ci permettono più di comprendere questa società...

Disarmo

Fabio Cucculelli29/02/2016

Il termine si riferisce alla limitazione o all’abolizione degli armamenti bellici attraverso un complesso di norme relative al loro uso. Viene accostato al concetto di non violenza e costituisce uno snodo fondamentale della nascita e dello sviluppo del movimento pacifista e non-violento

Bronner, Siamo tutti un po’ estremisti

Marco Bonarini 10/01/2017

Di fronte ad alcune forme di pensiero estremo, proviamo una sorta di stupore contraddittorio: una collera che nasce dall’incomprensione. Questo sentimento costituisce già di per sé un enigma, che chiama in causa la nozione di pensiero estremo...

Intervista a Luciano Gallino: "Contro la precarietà. Una politica globale del lavoro"

Pubblichiamo di nuovo un'intervista a Luciano Gallino, scoparso lo scorso 8 novembre, apparsa su Formazione & Lavoro nel 2008. Vogliamo ricordare così uno dei più grandi sociologi italiani a cui spesso abbiamo fatto riferimento

Home | Autori | Ugo De Siervo

Ugo De Siervo

Presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto di diritto internazionale della pace Giuseppe Toniolo dell'Azione Cattolica italiana. E’ stato Presidente della Corte Costituzionale dal 10 dicembre 2010 al 29 aprile 2011. E’ stato professore ordinario di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze. Precedentemente è stato docente presso le Università di Sassari e Salerno. I suoi maggiori interessi scientifici riguardano la storia costituzionale, i principi e i diritti costituzionali, il diritto regionale, il sistema delle fonti. Dal 1997 al 2001 è stato componente del Garante per la protezione dei dati personali. Eletto giudice costituzionale nel 2002 è vicepresidente della Corte Costituzionale dal febbraio 2009. Dal dicembre 2011 è collaboratore del quotidiano La Stampa. Tra le sue pubblicazioni segnaliamo: (con Paolo Caretti) Diritto costituzionale e pubblico (Giappichelli 2014); (con Paolo Caretti) Istituzioni di diritto pubblico (Giappichelli 2010).