Croste: Bob Marley, Che Guervara, Padre Pio

Alessandro Giuliani 20/03/2017

Domenica scorsa mi sono soffermato a osservare una ‘contingente trimurti’ costituita dai ritratti affiancati di Bob Marley, Che Guevara e Padre Pio. Mi è subito venuto da pensare quale destino avessero avuto le ‘rivoluzioni’ evocate dai tre personaggi..

Prima e seconda globalizzazione: effetti, reazioni, prospettive

Marco Moroni 13/03/2017

Secondo vari studiosi, la globalizzazione che stiamo vivendo è soltanto la seconda globalizzazione. Ripercorrere la storia della prima globalizzazione è utile per comprendere meglio quanto sta avvenendo oggi...

Disarmo

Fabio Cucculelli29/02/2016

Il termine si riferisce alla limitazione o all’abolizione degli armamenti bellici attraverso un complesso di norme relative al loro uso. Viene accostato al concetto di non violenza e costituisce uno snodo fondamentale della nascita e dello sviluppo del movimento pacifista e non-violento

Sachs, un altro mondo Ŕ possibile

Marco Bonarini 13/03/2017

"Lo sviluppo sostenibile è caratterizzato da quattro dimensioni perché le tre tradizionali – sviluppo economico, inclusione sociale e sostenibilità economica – hanno bisogno di essere supportate da un quarto elemento: una buona governance"

Intervista a Luciano Gallino: "Contro la precarietÓ. Una politica globale del lavoro"

Pubblichiamo di nuovo un'intervista a Luciano Gallino, scoparso lo scorso 8 novembre, apparsa su Formazione & Lavoro nel 2008. Vogliamo ricordare così uno dei più grandi sociologi italiani a cui spesso abbiamo fatto riferimento

Home | Autori | Giovanni Bianchi

Giovanni Bianchi

Laureato in Scienze politiche presso l’Università Cattolica di Milano, ha collaborato in qualità di redattore al quotidiano cattolico L’Italia, quando ne era direttore Giuseppe Lazzati. Nello stesso periodo partecipa all’attività di aggiornamento culturale che anima la Chiesa del Concilio e del post-Concilio.
A partire dagli anni 70 ricopre incarichi di responsabilità nelle Acli divenendo prima presidente regionale delle Acli lombarde e poi ricoprendo incarichi a livello nazionale. Svolge, nel frattempo, una intensa attività pubblicistica, collaborando con diverse riviste (Animazione sociale, Rocca, Rivista di teologia morale, Quaderni di Azione sociale, ecc..).
Ricopre l’incarico di presidente nazionale delle Acli dal 1987 al 1994. E dal 1994 è deputato al Parlamento nelle file del Partito Popolare Italiano – di cui è tra i promotori.
E’ fondatore e presidente del Circolo Dossetti di cultura e formazione politica. Dal 2004 è presidente del CESPI (Centro Studi Problemi Internazionali) e dal 2012 ha assunto la carica di Presidente dell’associazione nazionale Partigiani Cristiani.